Come pubblicare sul proprio spazio Noblogs con WordPress per Android

Posted: Settembre 8th, 2011 | Author: | Filed under: Comunicazione e mediattivismo | Tags: , , , | Commenti disabilitati su Come pubblicare sul proprio spazio Noblogs con WordPress per Android

Oggi una brevissima guida alla pubblicazione sul vostro (no)blog tramite quella diavoleria del vostro pargolo Android¬† ūüėČ

Sul market ufficiale di Android potete reperire l’applicazione ufficiale di WordPress che permette di scrivere post & pubblicarli, gestire commenti e altri aspetti,¬† direttamente dalle vostre dita!

Prima di cominciare andate sulle impostazioni del blog, per la precisione su “Scrittura”, e abilitate il protocollo XML-RPC, che vi serve per la pubblicazione remota.

Adesso andiamo a smanettare sull’app di WordPress. All’inizio vi saranno proposte tre opzioni:

-Apri un blog su WordPress.com
-Aggiungi un blog ospitato da WordPress.com
-Aggiungi un blog WordPress.com

Potete notare che non c’√® il massimo della chiarezza in quanto tutte le opzioni sembrano rimandare a blog ospitati sul server di WordPress.com, quella che fa al caso nostro √® la terza, che in realt√† si riferirebbe a blog WordPress, s√¨, ma inteso come software utilizzato, non come server!

Vi chieder√† username e password e l’indirizzo del vostro blog. Se ne avete pi√Ļ di uno, mettetene uno random. Vi far√† selezionare i blog che volete gestire da remoto. Ricordatevi¬† che anche su tutti quelli che selezionate dovete abilitare il protocollo XML-RPC.

Felice proliferazione di blog-posts da remoto!


Come resuscitare un cellulare finito in acqua

Posted: Settembre 5th, 2011 | Author: | Filed under: Autoproduzioni e D.I.Y. | Tags: , , | Commenti disabilitati su Come resuscitare un cellulare finito in acqua

Vi è caduto inavvertitamente il cellulare nel cesso di casa vostra? Salpavate in acqua di rubinetto e per caso il vostro gioiellino tecnologico ha fatto splash?

Ecco un paio di suggerimenti, testati dalla sottoscritta (ohibò) per farlo tornare vivo piuttosto che  dargli il colpo di grazia che potrebbe venirvi a costare numerosissimi e preziosi euro, frutto di tanto lavoro (salariato).

Innanzitutto: se è già spento non tentate di accenderlo, se è acceso spegnetelo immediatamente e staccate la batteria.

Smontate il pargolo il pi√Ļ possibile, munit* di minicacciaviti¬† e/o coltellini svizzeri di sorta.

Prendete una bacinella e riempitela di alcool denaturato (oppure acqua distillata) e con uno dei due sciacquare tutte le parti del piccolino, TUTTE. Senza acqua di rubinetto! Solo alcool o distillata.

Asciugate con scottex o analoghi, e dopodich√® lasciate asciugare nei pressi di un termosifone (ma non a diretto contatto!) oppure aspirate con l’aspirapolvere (ma anche uno di quei cosi per aspirare le briciole dovrebbe andare bene), ma NON COL PHON poich√® questo avrebbe effetti deleteri sul vostro telefonino.

Dopo tutto ci√≤ possiamo procedere al rimontaggio; poi accendete e…
se rifunziona non avrete ulteriori problemi! ūüėČ

Se per caso non dovesse funzionare, molto probabilmente avete fatto questa procedura troppo tardi e vi si sono ossidati i contatti.